Storia

Dopo anni di lotta per contendersi il principato di Benevento, nell’848, il re Ludovico, figlio dell’imperatore di Germania Lotario, impose un accordo che prevedeva la divisione dell’originario principato in due: quello di Benevento e quello di Salerno.
 
Panorama Rocca San FeliceI confini dei due principati, in questo luogo, furono segnati dal fiume Fredane. Per controllare quel tratto di confine il principe di Salerno fece costruire le fortezze di Monticchio dei L. e di Guardia dei L., mentre quello di Benevento fece costruire le fortezze di S. Angelo a Pesco (oggi “Pescone”) e di Rocca S. Felice.
In quest'ultima inizialmente abitarono i soldati e il torrione fu la dimora del capitano.
 
Ben presto trovarono rifugio e protezione sotto la roccaforte i contadini che vivevano a Santa Felicita e alla Mefite Le capanne di questi contadini, unitamente alla fortezza, costituirono il primo nucleo abitato di Rocca S. Felice.

Fotogallery

    Veduta Rocca San Felice

RSS di - ANSA.it

Comune di Rocca San Felice
 

HTML 4.01 Valid CSS
Pagina caricata in : 0.114 secondi
Powered by Asmenet Campania